Il noleggio a breve termine prevede l’utilizzo di veicoli che vengono noleggiati con contratti di durata temporale limitata da 1 a 30 giorni, con possibilità di estensione previa fatturazione del periodo antecedente.

Nessun tipo di intervento sul veicolo risulta a carico dell’utente finale in quanto nella tariffa sono inclusi il chilometraggio (le tariffe possono essere a chilometraggio limitato o illimitato), le tasse da circolazione veicoli, le assicurazioni e quant’altro necessario affinché si possa iberamente circolare.

Il costo della tariffa costituisce quindi il corrispettivo del godimento del bene, nel quale sono computati tutti gli oneri e i costi di gestione, compreso il normale deterioramento del veicolo. Le vetture vengono normalmente consegnate con il pieno di carburante ed è necessario riconsegnarle, alla fine della locazione, con la stessa quantità di carburante con la quale sono state fornite. Per eventuali danni subiti dal veicolo (o furti totali o parziali) nel corso del noleggio è necessario che il conducente produca, alla filiale di noleggio presso la quale si riconsegnerà il veicolo, la documentazione legale che attesti ufficialmente la dinamica del sinistro, gli eventuali veicoli e/o persone coinvolte e tutto ciò si reputi possa essere utile per una corretta gestione dell’eventuale sinistro occorso.

Il conducente del veicolo, ovvero l’intestatario e sottoscrittore del contratto di noleggio, è altresì soggetto a delle responsabilità risarcitorie, variabili sulla base della tipologia di veicolo noleggiato e della territorialità, che possono essere ridotte acquistando i relativi servizi accessori di riduzione di dette responsabilità, dal costo giornaliero molto limitato, che consentono di godere con tranquillità dell’utilizzo del veicolo noleggiato.